Come Curare le Emorroidi Esterne: se le hai Provate Tutte devi Assolutamente Leggere

Se vuoi sapere come curare le emorroidi esterne questo articolo ti racconta la mia esperienza e tutti i tentativi fatti per curarle fino a trovare una cura efficace.

Il mio obiettivo con questo articolo è quello di condividere la mia esperienza con chi, come me, soffre di questo fastidiosissimo problema e le ha provate davvero tutte per superarlo.

So esattamente l’inconveniente che questo imbarazzante patologia causa e conosco la frustrazione di aver speso soldi in visite mediche, cure, esercizi e medicine senza riuscire a trovare una soluzione definitiva.

Essendoci finalmente riuscita a liberarmi dalle emorroidi e a chiudere questo capitolo vorrei condividere con te la mia esperienza e la cura che mi ha aiutata a guarire. Continua a leggere per sapere come curare le emorroidi esterne.

Il problema

Chi non soffre di emorroidi non ha idea di quello che si passa a dover sopportare questo fardello. Ho combattuto per anni con emorroidi di grado III che i dottori prevedevano potessero solo peggiorare.

A parte il dolore, subentra sempre e continuamente la paura che ci possa essere altro, che si possano sviluppare altre patologie. Insomma vedere sangue nelle feci non è mai qualcosa che ti porta a ben sperare.

Inutile dire che ero quindi disperata per trovare una soluzione su

Se anche tu stai cercando informazioni sulle emorroidi cura rapida, ti dico di seguito quali sono i sintomi delle emorroidi:

  • Dolore insopportabile quando si sta seduti, stare seduto su una sedia o su di un cactus è praticamente la stessa cosa.
  • Sangue nelle feci, che per anni ho pensato derivasse da tumore al colon, chiamami fissata ma veramente non si sa mai.
  • Dolore durante la defecazione. Andare al bagno è una vera tortura.
  • Pesantezza rettale e secrezione di muco.
  • Prurito anale fastidiosissimo.
  • Gonfiore e grumi intorno all’ano.
  • Emorroidi che fuoriescono dall’ano.

Combattere con questi sintomi è difficile e credimi, lo so, a volte imbarazzante. Ho infatti inizialmente trascurato il problema pensando che passasse da solo, ma ho ben presto dovuto cercare una soluzione.

Ho letto molto sull'alimentazione emorroidi quindi ho cominciato ovviamente dalla dieta sana.  Niente più alcolici né fritti, ho rinunciato a qualsiasi cibo che potesse peggiorare la mia condizione.

Ho cercato di fare sport per quanto potessi e di mantenere uno stile di vita più attivo, ma il problema persisteva. Tutto ciò che avevo studiato e cercato di implementare sull'alimentazione emorroidi non mi portava da nessuna parte.

So la frustrazione quando cerchi di cambiare il tuo stile di vita e la tua alimentazione emorroidi, ma l’incubo continua.

Inizialmente una cosa che mi ha aiutato erano le creme. Quelle con l’idrocortisone acetato mi davano un leggero sollievo, ma con l’utilizzo continuo l’effetto diminuiva e il problema non era per nulla risolto.

Leggendo online il mio terrore cresceva, qualsiasi articolo che parli di emorroidi parla anche di tumore al colon, essendo il sangue nelle feci uno dei sintomi. Qualche anno fa, in preda alla paura e ho deciso di consultare un medico.

Da li la mia patologia è stata ben delineata a livello clinico e ho scoperto di più su questo disturbo.

A seconda del prolasso la malattia viene classificata in 4 gradi; il mio dottore mi ha diagnosticato delle emorroidi di terzo livello ma la mia situazione era in netto peggioramento.

La cosa peggiore sono le centinaia di medicine che ci vengono prescritte dai medici, le quali mi hanno anche causato dolori allo stomaco non indifferenti. I dottori mi hanno prescritto farmaci anti-infiammatori non stereoidi. Ho applicato farmaci topici a non finire, nel tentativo di ridurre il dolore.

Credimi le ho provate tutte e alla fine, dopo l’ennesima visita specialistica, mi è stato detto che l’opzione migliore per me era la dearterializzazione emorroidaria transanale, in quanto stavo peggiorando a vista d’occhio.

Ovviamente non sono ingenua, ho parlato con persone che l’hanno fatta e il più delle volte sono dovute tornare sul lettino del chirurgo in quanto la legatura dell’arteria rettale potrebbe non tenere.

Un altro aspetto che mi terrorizzava era il post-operazione. Il dolore, la ferrea dieta liquida, l’immobilitazione erano alcuni aspetti dell’operazione che temevo profondamente.

Ero davvero disperata, ho provato tutti i metodi esistenti su come curare le emorroidi esterne, e credimi so come ci si sente ad averle provate davvero tutte. So che ci si sente soli e si prova vergogna, quindi non ci si confronta neppure con chi sta vivendo il tuo stesso problema.

Per questo devi sapere che è normale sentirsi così, in seguito ti riporto alcuni dei pensieri e paure che persone con il nostro problema sentono:

  • Malessere generale, ti senti asociale e odi essere circondata da persone.
  • Star seduto per le ore in ufficio davanti al PC è un inferno. Cercavo di alzarmi quanto più potessi ma finivo per attirare l’attenzione di colleghi, cosa che temevo moltissimo in quanto non volevo dare spiegazioni.
  • Non potendo consumare alcolici e dovendo mantenere una dieta sana mi sono trovata a mentire agli amici. Dicevo di avere impegni per non uscire con loro.
  • So benissimo che la fatidica prova costume e l’estate sono un inferno, e non per la linea. Le emorroidi ti fanno sentire in difetto, io cercavo di andare a mare il meno possibile in quanto il caldo peggiorava il mio fastidio.
  • Stare in contesti sociali è ancora peggio. Il prurito e il dolore sono insopportabili, quindi stare circondata da persone è difficile.

Queste sono solo alcuni dei problemi che le emorroidi ti causano, e io li ho avuti tutti, per questo ho deciso di scrivere questo articolo su come curare le emorroidi esterne.

Molti cercano soluzioni alle emorroidi cura rapida. Se il mio contributo può aiutarti, anche solo a farti sentire meno solo, a offrirti una maggiore conoscenza riguardo alle emorroidi rimedio veloce, sono felice di condividere la mia esperienza con te.

Il rimedio emorroidi cura rapida che ho scoperto è infatti totalmente naturale ed indolore. Ho potuto smettere di assumere medicine e di sporcarmi continuamente con oli e creme.

Se hai anche solo 5 minuti dedicali per leggere i miei consigli su come curare le emorroidi esterne qui di seguito.

Come curare le emorroidi esterne: emorroidi cura rapida

Le emorroidi sono molto più comuni di quanto pensi. Molti pensano che tutto parta da una giusta alimentazione emorroidi.

Ma questo problema è causato da vari fattori tra cui: predisposizione familiare, età, vita sedentaria, stitichezza e quindi sforzi eccessivi durante la defecazione, epatopatie croniche, farmaci contraccettivi, obesità, trombosi pelvica eccetera.

Dopo moltissime ricerche e dopo aver chiesto consiglio a molte persone che avevano il mio stesso problema sono venuta a conoscenza degli studi della dottoressa Jessica Wright, una ricercatrice medica, Specialista dell' alimentazione emorroidi, Esperta di salute e Scrittrice.

Una cosa che mi ha colpito riguardo al suo libro riguardo alle emorroidi rimedio veloce è il fatto che, per la prima volta, ho visto una specialista del settore esporsi così tanto da condividere la sua esperienza e la sua lotta contro le emorroidi sin dall’età di 28 anni.

Jessica Wright, ha dedicato tutta la sua carriera per trovare un rimedio emorroidi cura rapida per sconfiggere questa malattia. Questo libro sulle emorroidi cura rapida offre consigli molto utili sull’ alimentazione emorroidi.

Assieme ad una squadra di specialisti ha pubblicato una guida che applica un approccio olistico contro questa patologia. La specialista nel suo libro parla di metodi provati e suggerisce l’utilizzo di erbe omeopatiche; quindi si tratta di una cura naturale.

Questo metodo è stato ideato dopo 12 anni di studi ed è stato testato da volontari, il 90% delle persone ha notato un effettivo miglioramento della malattia.

Una ragazza affetta dallo stesso problema che ho conosciuto durante una delle tante visite specialistiche me lo ha descritto come un metodo rivoluzionario. In soli 2 giorni ha notato una netta riduzione del sanguinamento.

Ti dirò la verità, inizialmente ero convinta che non servisse a nulla, ma non avevo nulla da perdere e, in più, c'è la garanzia soddisfatti o rimborsati entro 60 giorni dall'acquisto.

Un altro fattore che mi ha spinto a comprare la guida su come curare le emorroidi esterne era il prezzo, decisamente basso se paragonato alle costosissime cure mediche.

Ho deciso di comprare il libro su come curare le emorroidi esterne perché mi ero quasi messa l’anima in pace ma volevo fare un ultimo tentativo. In seguito ti riporto i miglioramenti che ho notato in soli 5 giorni:

  • L’infiammazione è diminuita: non mi sembrava vero di non sentire quel senso di totale fastidio anche solo a stare seduta davanti al PC in ufficio. Finalmente le ore volavano e non me ne accorgevo, al contrario di prima, quando ogni minuto lo passavo ad alzarmi per non stare troppo seduta.
  • Applicando il metodo della specialista Wright le feci sono divenute più morbide, ciò vuol dire che la defecazione avviene senza sforzo. Credimi, so benissimo che per gente con il nostro stesso problema, andare in bagno non è proprio la cosa più normale del mondo. È anzi un esperienza orribile. Ma non lo è più per me grazie a questo metodo olistico contro le emorroidi.
  • Il prurito è sparito dopo soli due giorni: una cosa che mi ha davvero stupita è stata la mancanza di prurito quasi fin da subito. Non avrei mai pensato che un libro sulle emorroidi rimedio veloce e naturale potesse far cessare questo fastidio che ho provato a combattere per anni e con numerose creme.
  • Non dovendo prendere più medicine anche la mia gastroenterite è passata. Questo metodo su come curare le emorroidi esterne è naturale. Non doversi ricordare di prendere medicine durante la giornata era una sensazione incredibile. Erano anni che ormai davo per scontato che per vedere anche un minimo risultato avrei dovuto imbottirmi di farmaci.

Questi sono solo alcuni dei benefici che ho ricevuto dalla lettura del libro su come curare le emorroidi esterne della dottoressa Wright. Senza contare che ho acquisito delle utilissime nozioni riguardo alle emorroidi rimedio veloce salute del mio corpo alimentazione emorroidi e esercizi utili.

guida curare emorroidi esterne

Perché provare il metodo di Jessica Wright su come curare le emorroidi esterne?

Ti parlo da persona altamente scettica, anche io ho difficoltà a credere a quello che mi dice la gente. Anche dopo aver sentito molto parlare di questo metodo non riuscivo a credere che potesse davvero migliorare la mia situazione.

Con ciò non voglio assolutamente dire che dovrebbe essere sostituito al consiglio medico; è importante che la tua condizione venga valutata da uno specialista.

Una cosa che ti posso dire, per esperienza personale, è che ho speso davvero un patrimonio in dottori ma purtroppo non ho visto alcun risultato.

Ho vissuto l’esperienza di mio padre: a 52 anni, operato di emorroidi e di nuovo sul letto del chirurgo dopo meno di un anno. Quindi c’è sempre la possibilità di una ricaduta.

Bisogna quindi valutare bene se questa soluzione fa per te. Questo libro su come curare le emorroidi esterne ti fornisce un metodo preciso e non convenzionale.

Se mi chiedi perché dovresti provare i consigli della guida su come curare le emorroidi esterne, ti cito almeno 7 motivi per i quali dovresti provarli:

  1. Perché so per certo che non può farti male: si tratta di un metodo naturale. Non vi è alcun effetto indesiderato.
  2. Si tratta di un metodo testato e ideato da una persona che, come noi, ha provato cosa vuol dire soffrire di emorroidi.
  3. Il costo di questo libro è davvero minimo se paragonato alle costosissime cure mediche, e se non sei soddisfatto puoi chiedere il rimborso entro 60 giorni. Al momento il costo è ridotto ma è un offerta lancio e potrebbe salire, ti consiglio di approfittarne se vuoi acquistarlo a 37 euro invece di 69.99.
  4. Potrai finalmente evitare le fastidiosissime pomate e unguenti. Ricordo la sensazione di essere imbrattata fino al collo con pomate varie. Sono mesi che non le uso e ricordo che prima di conoscere questo metodo non vi è mai stata una settimana nella quale io non le abbia usate.
  5. Potrai finamente scoprire quali sono quegli elementi che si trovano in natura che aiutano a combattere le emorroidi in modo naturale. Si tratta di quello che la medicina non ha interesse a dirti praticamente.
  6. Il libro su come curare le emorroidi esterne include anche una lista di esercizi da svolgere evidenziando i benefici che apporta al tuo fisico per aiutarlo a combattere questo fastidioso disturbo.
  7. Questo libro è inoltre molto semplice da leggere e da seguire. Parla quella che ha difficoltà persino a leggere le istruzioni delle lavatrici. Ho da subito pensato di trovarmi davanti a impenetrabili trattati medici ma ogni capitolo è semplicissimo da leggere e ti guida passo passo.

guida curare emorroidi esterne

Conclusione

Grazie a questa guida sulle emorroidi rimedio veloce sono tornata a vivere. La gioia di poter finalmente superare un capitolo così buio della propria vita è davvero indescrivibile.

La mia fortuna è stata quella di aver scoperto questo metodo su come curare le emorroidi esterne in tempo, grazie a una persona che ha condiviso la sua esperienza con me; è per questo che ho deciso di scrivere questo articolo.

Purtroppo sembra che vi sia quasi una scaletta già scritta per chi ha problemi di emorroidi. Si prova a risolvere con le medicine, si va dai dottori e si opta per rischiosissime operazioni chirurgiche.

Ma perché non cominciare da quello che può essere meno nocivo per la nostra salute?

Ho deciso di parlare di questo metodo perché spero che possa aiutare qualcuno a trovare una soluzione e magari risparmiare tutti i soldi che ho buttato io in cure e visite mediche.

Voglio essere chiara, non ti posso garantire che il metodo funzioni nel tuo caso, malgrado sia stato provato ed ha aiutato centinaia di persone a combattere le emorroidi.

Se anche tu vuoi sapere come curare le emorroidi esterne il mio consiglio è di provarlo perché è un metodo totalmente naturale. Mi ha aiutato a stare bene e se posso aiutare anche una sola persona a stare meglio con se stessa ed il proprio corpo mi fa piacere condividere la mia esperienza.

Non passare più un solo minuto nel dolore, la soluzione c’è anche per te.

guida curare emorroidi esterne

Lascia un commento